Covid-19

tutti | 2020
01/04/2020

Coronavirus - Sospensione dei termini per i versamenti fiscali e contributivi - Chiarimenti ufficiali

Nella Circolare di Studio si analizzano i chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate e dall'INPS,  a seguito dell'entrata in vigore del DL “Cura Italia”, con riferimento alla sospensione dei termini di effettuazione dei versamenti fiscali e contributivi.
Consulta la circolare
01/04/2020

Coronavirus - Il Tè delle cinque

Iniziativa congiunta di Studio Righini e Studio Sgaravato con interventi, di operatori qualificati, di approfondimento ed orientamento sulla drammatica situazione attuale e sui suoi possibili sviluppi.
30/03/2020

Coronavirus - Altre misure di sostegno a carattere finanziario

Nella Circolare di Studio si analizzano le ulteriori, rispetto a quelle già oggetto delle precedenti Circolari, misure di sostegno a carattere finanziario disposte dal DL “Cura Italia” tra le quali: i) Misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese e ai lavoratori autonomi; ii) Potenziamento del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI; iii) Supporto alle imprese che hanno sofferto una riduzione del fatturato mediante meccanismi di garanzia; iv) Incentivi per le imprese che producono dispositivi medici e/o di protezione individuale; v) Misure per il settore agricolo e molte altre.
Consulta la cirolare
27/03/2020

Coronavirus - Decreto Cura Italia - Altre misure di carattere fiscale

Nella circolare si analizzano altre misure di carattere fiscale contenute nel DL "Cura Italia" diverse dalle disposizioni riguardanti la sospensione dei versamenti, degli altri adempimenti fiscali e delle attività di liquidazione, controllo etc.. oggetto di precedenti circolari.
Si segnala, in particolare, un chiarimento circa l’introdotta possibilità di ottenere benefici fiscali, in termini di credito d’imposta, nel caso di cessione pro soluto e a sconto, di crediti deteriorati (scaduti da oltre 90 giorni). La norma prevede che, in questo caso, sia possibile ottenere l’immediata trasformazione della perdite fiscali ed eccedenze ACE, non utilizzate, in crediti d’imposta per un importo pari al massimo al 20% del valore nominale dei crediti ceduti. Questa agevolazione non si applica in assenza di perdite fiscali precedenti e di eccedenze ACE. Ed ancora si segnala (al paragrafo 8) criteri di deducibilità previsti per le erogazioni liberali per i soggetti IRES sono deducibili integralmente (anche ai fini IRAP) ed infine si evidenziano le regole da seguire nel caso in cui l’erogazione sia effettuata mediante cessione gratuita di beni. Queste erogazioni non vanno assoggettate all’imposta di donazione.
Consulta la circolare
26/03/2020

Coronavirus - Decreto Cura Italia - Misure in tema di lavoro

Il Governo nel DL "Cura Italia" ha emanato numerosi provvedimenti che riguardano l'ambito lavoristico e previdenziale; tra quelli di maggior interesse si segnalano: i) un ampliamento dell’accesso agli ammortizzatori sociali e alle misure di sostegno al reddito; ii) l’erogazione di una serie di indennità per lavoratori dipendenti di alcuni settori, autonomi, collaboratori e professionisti; iii) l’equiparazione del periodo di quarantena alla malattia; iv) la proroga dei termini per la presentazione delle domande di disoccupazione NASPI, DIS-COLL e disoccupazione agricola; v) la previsione di un congedo speciale o, in alternativa, la fruizione di un bonus baby sitting; vi) il divieto di licenziamento collettivo o per giustificato motivo oggettivo; vii) la sospensione dei termini per l’accesso alle prestazioni INAIL.
Consulta la circolare
26/03/2020

Coronavirus - Sospensione del pagamento di atti impositivi

Con il DL "Cura Italia" sono stati sospesi i termini relativi:
•    alle attività di liquidazione, controllo, accertamento, riscossione e contenzioso da parte degli enti impositori;
•    all’attività di consulenza dell’Agenzia delle Entrate e di accesso agli atti.
L’Agenzia delle Entrate, con le circ. 20.3.2020 n. 4, 20.3.2020 n. 5 e 23.3.2020 n. 6, ha fornito i primi chiarimenti al riguardo e che troverete dettagliati nella Circolare dello Studio.
Consulta la circolare
26/03/2020

Coronavirus - MISE Attività produttive e del commercio NON SOSPESE

Il Ministero dello Sviluppo Economico, in data 25 marzo 2020, ha emesso il Decreto contenente l’aggiornamento delle attività produttive e del commercio al dettaglio da considerarsi, al momento, essenziali e quindi NON SOSPESE.
Leggi il Decreto
26/03/2020

Coronavirus - Normativa vigente al 26 marzo 2020 e cessata

I provvedimenti emessi in questo delicato momento del Paese sono innumerevoli ed in via di evoluzione quotidiana, per una maggiore facilità di consultazione e coordinamento abbiamo pensato di riassumerli in questa sezione, suddividendoli per ciascun Organo emanante.
Leggi l'allegata normativa
25/03/2020

Coronavirus - Proroga dei termini per l’approvazione dei bilanci 2019 e conseguente differimento dei termini di versamento imposte dirette/IRAP – Altre conseguenze in materia di bilancio

Con il DL “Cura Italia sono stati: i) prorogati i termini entro i quali è possibile approvare il bilancio d’esercizio 2019; il rinvio dell’approvazione del bilancio può comportare il differimento dei termini di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 delle imposte dirette e dell’IRAP; ii) adottati alcuni accorgimenti tesi a facilitare il concreto svolgimento delle assemblee, a prescindere dall’argomento posto all’ordine del giorno. Inoltre, la diffusione del Coronavirus produce effetti rilevanti anche ai fini della predisposizione, attualmente in corso, dei bilanci relativi all’esercizio 2019. Le principali problematiche conseguenti a tale diffusione attengono, in particolare: i) ai fatti successivi alla chiusura dell’esercizio; ii) all’informativa da fornire nella Nota integrativa e nella Relazione sulla gestione; iii) alla continuità aziendale.
Consulta la circolare
24/03/2020

Coronavirus - Necessaria una richiesta per la sospensione dei pagamenti e delle rate di mutui e finanziamenti

Tra le “Misure di sostegno finanziario alle micro, piccole e medie imprese colpite dall’epidemia di COVID-19”, l’articolo 56 del DL Cura Italia prevede, per i mutui e gli altri finanziamenti a rimborso rateale, anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie, che il pagamento delle rate o dei canoni di leasing in scadenza prima del 30/9/20 è sospeso sino al 30/9/20 e il piano di rimborso delle rate o dei canoni oggetto di sospensione è dilazionato, unitamente agli elementi accessori e senza alcuna formalità, secondo modalità che assicurino l’assenza di nuovi o maggiori oneri per entrambe le parti; è facoltà delle imprese richiedere di sospendere soltanto i rimborsi in conto capitale. Per farlo però è necessaria una richiesta: alleghiamo il “fac-simile” della lettera. Il MISE ha precisato che tale sospensione si applica anche ai finanziamenti e alle operazioni di leasing finanziario concessi ai sensi dello strumento agevolativo “Nuova Sabatini” di cui all’art. 2 del decreto-legge n. 69/2013, fermo restando che tali operazioni siano state effettuate a favore dei soggetti destinatari della norma e nei termini e con i vincoli da essa previsti. La sospensione di cui al citato articolo è riconosciuta in deroga alla durata massima di 5 anni stabilita, per detti finanziamenti, dall’articolo 2, comma 3, del DL n. 69/2013 e dal successivo decreto attuativo (decreto interministeriale 25/1/2016).
Fac-simile
Condividi su: linkedin share facebook share twitter share
Sigla.com - Internet Partner