Non abusivo il conferimento di partecipazioni seguito da patto di famiglia (risp. interpello 450/2019)

04/11/2019

Non abusivo il conferimento di partecipazioni seguito da patto di famiglia (risp. interpello 450/2019)



A cura di Matteo Tambalo Con risposta interpello Agenzia delle Entrate n. 450/2019 è stato precisato che il conferimento da parte di una persona fisica ex art. 177 c. 2 TUIR (secondo lo schema del c.d. “realizzo controllato”) in una newco della partecipazione totalitaria detenuta in una holding, cui segua un patto di famiglia riguardante il trasferimento, in esenzione da imposta di successione e donazione ex art. 3 co. 4-ter del DLgs. 346/90, della partecipazione di controllo della newco a favore dei tre figli del conferente, non rappresenta uno schema operativo “abusivo” e si presenta legittimo in quanto consente il ricambio generazionale.

Pubblicazioni/Eventi Directory:  Patrimoni e Wealth AdvisoryPubblicazioni Matteo Tambalo

Condividi su: linkedin share facebook share twitter share
Sigla.com - Internet Partner