Il versamento dei conferimenti in denaro in sede di costituzione di S.r.l. alla luce delle recenti massime notarili

03/10/2016

di Matteo Tambalo

La recente massima n. 148 emanata dal Consiglio Notarile di Milano lo scorso 17 maggio ci consente di ritornare ad esaminare la tematica concernente le modalità di versamento dei conferimenti in denaro in occasione della costituzione di s.r.l.  Preliminarmente, appare utile ricordare che, come noto, nel momento in cui i soci decidono di costituire una s.r.l., stabilendo l’ammontare del capitale sociale, debbono sottoscrivere l’intero capitale innanzi al notaio, dichiarando di conferire il relativo valore, in denaro o mediante altri beni, al fine di divenire soci e titolari di una partecipazione della costituenda società; a norma dell’art. 2464, c. 1, c.c., il valore dei conferimenti non può essere complessivamente inferiore all’ammontare globale del capitale sociale sottoscritto. (Leggi l'articolo)
 
Leggi l'articolo
Condividi su: linkedin share facebook share twitter share
Sigla.com - Internet Partner