Oltre la crisi - Riflessioni e proposte sui nodi che ostacolano la ripartenza

28/12/2020

Oltre la crisi - Riflessioni e proposte sui nodi che ostacolano la ripartenza
In occasione dei 20 anni di ACBGroup è stato pubblicato "Oltre la crisi - Riflessioni e proposte sui nodi che ostacolano la ripartenza"

Il nostro Alberto Righini ha partecipato, tra gli altri, con il contributo: "Le aggregazioni verticoli per un nuovo concetto di filiera: letture innovative per nuove possibili ipotesi di aggregazioni verticali".

Disponibile nelle librerie EgeaEditore, Hoepli e online sulle piattaforme:EGEA; Hoepli; Amazon.

Premessa
Vi sono vari aspetti che caratterizzano il tessuto economico italiano, ma sicuramente si può dire che presenta tante piccole medie imprese, poco patrimonializzate, che non sanno ingrandirsi, non presenti nel settore delle tecnologie che il mercato oggi richiede e che hanno il problema del passaggio generazionale. Tanti osservatori hanno evidenziato come il Covid-19 abbia ulteriormente estremizzato le criticità che derivano da questi peculiari aspetti del nostro tessuto economico; in teoria una soluzione a tutto questo potrebbe essere l’aggregazione, la concentrazione delle aziende\delle società; ma è chiaro che al di là di specifici processi di concentrazione portati avanti dai fondi di private equity (in un’ottica di incremento dei multipli di valorizzazione delle realtà, una volta che le stesse siano integrate), il fenomeno aggregativo incontra varie difficoltà. Volendo quindi trovare una proposta innovativa che possa forse facilitare il fenomeno di concentrazione delle imprese, è sembrato utile partire dall’analisi di come l’emergenza Covid-19 abbia impattato sulle realtà imprenditoriali, analizzare le possibili forme di aggregazioni al momento utilizzate – valutando le motivazioni di una (relativamente) scarsa utilizzazione – per addivenire ad individuare, ed infine ad analizzare, il possibile utilizzo di alcuni strumenti giuridici già presenti nel nostro ordinamento, ma praticamente assenti nell’utilizzo concreto a questi fini: quindi si è cercato di dare un contributo in merito alle possibili innovazioni sulle aggregazioni verticali, focalizzando l’attenzione sugli aspetti societari e giuridici.
Per processo aggregativo di tipo verticale, si intende quel tipo di aggregazione che, giuridicamente, prevede il controllo. Anticipando il risultato della ricerca, si pensa di averlo trovato nell’uso del controllo contrattuale volontario, e si avvisa che pertanto il concetto di aggregazione verticale nel presente contributo è da intendersi esclusivamente relativamente agli aspetti societari e giuridici3 che sono caratterizzati dall’elemento del controllo, a norma dell’art. 2359, comma 1, c.c., articolo in cui è definito che: «sono considerate società controllate: 1) le società in cui un’altra società dispone della maggioranza dei voti esercitabili nell’assemblea ordinaria; 2) le società in cui un’altra società dispone di voti sufficienti per esercitare un’influenza dominante nell’assemblea ordinaria; 3) le società che sono sotto influenza dominante di un’altra società in virtù di particolari vincoli contrattuali con essa».


 

Pubblicazioni/Eventi Directory:  Company Law e Operazioni straordinarie Pubblicazioni Alberto Righini

Condividi su: linkedin share facebook share twitter share
Sigla.com - Internet Partner